Grazie a mio nipote Jacopo: la mia terapia. Perché quando ho voglia di mollare tutto, lui mi abbraccia mi sorride: «Nonnaaaaa! Pronti, partenza, viaaaaaa» Lei è forte, ma io di più