Il mio grazie va a mia madre che da circa un anno ha abbandonato la sua vita per potermi accudire. In poco tempo abbiamo visto le nostre vite cambiare, la malattia mi ha completamente paralizzata dopo soli 2 anni dalla diagnosi. La mia famiglia mi ha appoggiata sulle nuove difficoltà accettando assieme d iniziare un percorso lungo e difficile…Il trapianto di cellule staminali. Ho fatto il trapianto c.a 2 mesi fa a Genova dove sono stata seguita da veri professionisti. È stata dura ma dopo mesi che muovevo soltanto il braccio sinistro inizia una nuova vita. Ho avuto la possibilità tramite l’AISM di poter iniziare la riabilitazione a Genova che, tra alti e bassi, sto continuando in ospedale a Vipiteno… In questa fase sono tanti forse troppi gli ostacoli (trombosi,ecc). Poi, nella sfortuna di non riuscire ancora a muovermi e ad essere autonoma, ringrazio tutte le persone che ogni giorno con un messaggio o una chiamata mi sono accanto. Ringrazio perché molte persone non hanno la possibilità di provarci e di poter dire ho lottato. Io ogni giorno, nel mio piccolo, lotto. Spero che dopo questi mesi bui arrivi finalmente anche per me e la mia famiglia il tanto atteso sole.